FINANZIAMO LA RIPARTENZA DELLE IMPRESE ITALIANE

Fondo Conoscenza, da sempre attento alle dinamiche del tessuto produttivo italiano, intende aumentare gli strumenti di finanziamento a disposizione delle aziende aderenti e degli Enti formativi accreditati.

La programmazione per il 2022 prevede pertanto la pubblicazione di maggiori strumenti di finanziamento, ovvero:

AVVISO DI SISTEMA VOUCHER STUDI PROFESSIONALI

L’Avviso di Sistema a Voucher è destinato ai dipendenti degli studi professionali aderenti al Fondo che intendono partecipare a specifici percorsi formativi a scelta individuale, anche in modalità FAD e/o e-learning, presenti nel Catalogo Formativo di Fondo Conoscenza ed erogati dagli Enti formativi accreditati presso il Fondo. Il voucher formativo, richiesto direttamente dallo studio professionale, permette di usufruire in tempi rapidi di un percorso formativo in quanto lo stesso è già approvato e disponibile.

AVVISO DI SISTEMA GENERALISTA

L’Avviso di Sistema Generalista è annuale e prevede scadenze mensili per la presentazione dei Piani Formativi. L’Avviso si caratterizza per la velocità di approvazione dei Piani (circa 30 giorni).

AVVISO DI SISTEMA PROGRAMMA QUADRO

L’Avviso di Sistema Programma Quadro è uno strumento dedicato a specifiche tipologie di aziende ed Enti di formazione e alla sperimentazione di processi formativi innovativi. Dal punto di vista tecnico il Programma Quadro consente il passaggio da un modello basato sul finanziamento di singoli Piani Formativi, dai contenuti progettuali definiti, a un modello basato sul finanziamento di un “Programma Quadro”, identificato in prima istanza nel suo complesso, secondo una logica di condivisione con le Parti Sociali costituenti il Fondo; la progettazione specifica ed esecutiva è prevista in un secondo momento, in funzione delle caratteristiche e delle necessità dei singoli utenti finali.

AVVISO DI SISTEMA POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO E DELLA FORMAZIONE

L’Avviso intende finanziare interventi sperimentali di Politiche Attive del Lavoro aventi ad oggetto la realizzazione di percorsi ad hoc finalizzati all’acquisizione di abilità e competenze che favoriscano l’inserimento lavorativo di soggetti disoccupati e inoccupati presso aziende aderenti al Fondo. Le aziende aderenti che intendono assumere nuovi lavoratori, in particolare, con apposita istanza, richiedono, attraverso il sito del Fondo, la figura professionale di cui necessitano; le Agenzie per il Lavoro accreditate al Fondo prendono in carica la richiesta dell’azienda e, attraverso l’erogazione di percorsi individuali di accompagnamento al lavoro, individuano la figura richiesta dall’azienda.

I testi degli Avvisi saranno pubblicati a partire dalla prima settimana del mese di marzo 2022.

Fondo Conoscenza

è il Fondo Paritetico Interprofessionale costituito dalla FENAPI e dalla CIU. Il Fondo finanzia Piani formativi finalizzati alla qualificazione/riqualificazione e all’acquisizione di nuove competenze professionali dei lavoratori dipendenti delle aziende aderenti.

Chi puo aderire

Possono aderire al fondo tutti i datori di lavoro, indipendentemente dal settore economico e dal comparto produttivo di appartenenza, che sono tenuti a versare all'INPS la quota dello 0,30% per i propri dipendenti (contributo obbligatorio DS per la disoccupazione involontaria).

Destinatari della Formazione

I dipendenti dei datori di lavoro del settore privato aderenti al Fondo per i quali sussiste l’obbligo del contributo integrativo (0,30%) di cui all’art. 25 L. 845/78 e il personale della pubblica amministrazione.

Perchè aderire?

Ogni impresa può scegliere e aderire a Fondo Conoscenza, a prescindere dal settore, dalla dimensione e dal territorio di riferimento.
Fondo Conoscenza garantisce strumenti e finanziamenti su misura per tutte le aziende ed enti di formazione.

L’adesione ha un costo?

No, l’adesione è gratuita così previsto dalla Legge 388/2000 che definisce che le aziende possano destinare ad un fondo interprofessionale lo 0,30% dei versamenti mensili dovuti all’ INPS per ogni dipendente.

Se un'azienda non versa a nessun fondo, può trattenere i versamenti dovuti all’INPS?

Purtroppo i soldi non restano in azienda, se non si destinano ad un fondo interprofessionale i contributi sono trattenuti dall’INPS. Aderire a Fondo Conoscenza è una possibilità per le aziende di recuperare parte dei contributi previdenziali obbligatoriamente versati e destinarli alla formazione dei propri lavoratori.

Come posso verificare l'adesione della mia azienda?

Il modo più semplice per verificare se la propria azienda aderisce ad un fondo è attraverso il Cassetto Previdenziale aziendale contenuto nel sito dell’INPS:

  1. Accedendo ai “Servizi Online INPS”, inserendo Codice Fiscale e password aziendale;
  2. Selezionare “Cassetto Previdenziale” –> “Dati complementari” –> “Fondi Interprofessionali”.
  3. Se già iscritti comparirà il codice del fondo interprofessionale, se non compare il codice l’azienda non aderisce a nessun fondo.

Quale tipo di formazione finanziate?

Non ci sono limitazioni sulla tipologia e l’oggetto dei corsi.
I corsi vengono elaborati sempre secondo le esigenze formative dell’azienda.

Viene finanziata la formazione obbligatoria per legge?

Si, la formazione obbligatoria per legge viene finanziata dal Fondo.

Quanto tempo passa dalla presentazione della richiesta all’approvazione del finanziamento da parte del Fondo?

L’approvazione del finanziamento avviene mediamente entro la fine del mese successivo dalla presentazione.

Quali modalità formative sono ammesse?

Sono ammesse tutte le modalità formative, ovvero aula, fad, affiancamento, coaching individuale e di gruppo, training on the job, seminari, ect.

Quali sono le procedure da seguire per ottenere i finanziamenti della formazione?

Le procedure sono indicate negli Avvisi pubblicati periodicamente da Fondo Conoscenza consultabili nell’apposita sezione del sito. Gli Avvisi sono gli strumenti attraverso cui le aziende aderenti al Fondo possono accedere alle opportunità di formazione per i loro dipendenti. Tutte le informazioni sul singolo avviso e i documenti necessari per presentare la domanda di finanziamento si trovano nella pagina di dettaglio di quell’avviso.