Informativa sulla Privacy

Premessa

Fondo Conoscenza è un fondo paritetico interprofessionale per la formazione continua dei lavoratori, istituito ai sensi dell’art. 118 della legge n. 388/2000, previa autorizzazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, che su di esso esercita altresì la vigilanza e il monitoraggio per il tramite dell’ANPAL – Agenzia Nazionale Politiche Attive del Lavoro (cfr. Decreto legislativo n. 150/2015).

Ai sensi dell’art. 1, comma 2 lett. f) del d.lgs. 14 settembre 2015, n.150, i Fondi interprofessionali fanno parte della “Rete nazionale dei servizi per le politiche del lavoro”, contribuendo a promuovere l’effettività dei diritti al lavoro, alla formazione e all’elevazione professionale previsti dagli articoli n. 1, n. 4, n. 35 e n. 37 della Costituzione (cfr. Circolare ANPAL n. 1/2018).

Fondo Conoscenza, in quanto Fondo interprofessionale, opera in favore di tutte le aziende che ad essa decidano di versare il contributo dello 0,30%, istituito dall’articolo 25, quarto comma, della legge 21 dicembre 1978 n. 845, finanziando in tutto o in parte piani formativi aziendali, territoriali, settoriali o individuali, concordati tra le parti sociali.

D’altro canto l’azienda, scegliendo di aderire al Fondo, ha la possibilità di accedere ai relativi canali di finanziamento per la formazione dei lavoratori, in sintonia con le proprie strategie.

Il Fondo, operando per il raggiungimento delle proprie finalità istituzionali, svolge attività riconducibili alle seguenti categorie:

  • attività di gestione, organizzazione e controllo della sede nazionale e delle sue sedi territoriali;
  • attività propedeutiche alla realizzazione dei piani formativi (direttamente o per il tramite delle sedi territoriali); informazione e pubblicità per la promozione a vario titolo offerta ai soggetti responsabili dei progetti formativi; analisi della domanda e dei fabbisogni formativi; raccolta, valutazione e selezione dei progetti; predisposizione e attuazione dei sistemi di controllo; predisposizione e attuazione dei sistemi di monitoraggio fisico, finanziario e procedurale;
  • attività finalizzate alla realizzazione dei piani formativi, che possono essere svolte direttamente dalle imprese aderenti a favore dei propri dipendenti o da enti accreditati e che possono riguardare: la progettazione degli interventi, la preparazione ed elaborazione dei materiali didattici, il personale docente, la formazione, l’orientamento e la selezione dei partecipanti, la certificazione finale delle competenze, le spese allievi, il monitoraggio, il funzionamento, il controllo e la gestione dei corsi.

Il Fondo è altresì tenuto a svolgere attività di controllo in merito alla regolarità e alla rispondenza ai requisiti delle attività formative finanziate. Nel rispetto delle finalità della legge, il sistema dei controlli deve garantire che i finanziamenti vengano utilizzati in modo efficiente, regolare e conforme ai principi di sana gestione finanziaria.

In quest’ambito, i Fondi interprofessionali hanno l’obbligo di effettuare verifiche in itinere ed ex post sui Piani formativi finanziati (Cfr. par. 3.2.1 e par. 4.2 della citata circolare ANPAL), anche avvalendosi di fornitori esterni.

Inoltre, tutti i Fondi interprofessionali sono tenuti a inviare periodicamente all’ANPAL i dati elementari relativi ai destinatari della formazione, ovvero imprese e lavoratori coinvolti, identificati attraverso il conferimento dei codici fiscali, anche tenendo conto dell’articolazione tipologica dei Piani formativi.

Lo svolgimento di tali attività comporta il trattamento di dati anagrafici e attinenti la condizione lavorativa dei lavoratori delle aziende aderenti, di dati identificativi e di contatto dei legali rappresentanti delle aziende aderenti, di dati anagrafici e di contatto dei referenti aziendali, di dati e documenti di monitoraggio sulle attività svolte nell’ambito dei piani formativi finanziati o in istruttoria, di dati e documenti di rendicontazione dei piani formativi svolti, di dati e documenti attestanti la veridicità delle autocertificazioni rese ai sensi del D.P.R. n. 445/2000, etc.

Fondo Conoscenza assicura che il trattamento di tali dati è improntato ai principi di liceità, correttezza, trasparenza, limitazione delle finalità e della conservazione, minimizzazione dei dati, esattezza, integrità e riservatezza e che i dati personali vengono trattati in accordo alle disposizioni legislative e agli obblighi di riservatezza ivi previsti, al solo fine di raggiungere le finalità istituzionali attribuite dalla legge.

 

Titolare del trattamento

Il Titolare del trattamento dei dati raccolti è Fondo Conoscenza – Corso d’Italia, 39- Roma – Tel. 06 98960300.

A sua volta, Fondo Conoscenza ha nominato un Responsabile della Protezione dei Dati, disponibile all’indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per qualunque informazione inerente il trattamento dei dati personali effettuato dal Titolare, tra cui la richiesta dell’elenco dei responsabili che trattano dati per conto del titolare stesso.

 

Base giuridica e tempi di conservazione

La base legale del trattamento dei dati personali per le finalità sopra indicate è l’erogazione di un servizio o il riscontro ad una richiesta del soggetto interessato che non richiedono il consenso ai sensi della normativa applicabile.

Il conferimento dei dati è facoltativo ma la sua mancanza può comportare per Fondo Conoscenza l’impossibilità di erogare i servizi richiesti.

I dati saranno conservati per tutta la durata del rapporto associativo e per un periodo di 10 anni a decorrere dalla sua cessazione, salvo diverse esigenze connesse all’adempimento di obblighi normativi.

 

Ambito di comunicazione dei dati e trasferimento

Tutte le informazioni saranno gestite da dipendenti e collaboratori di Fondo Conoscenza che operano in qualità di Responsabili del trattamento, nonché da società esterne che operano per conto dell'Associazione, in qualità di autonomi titolari o responsabili per i fini suindicati e per analisi e studi statistici, direttamente connessi alle finalità statutarie dell'Associazione.

 

Diritti degli interessati

 La normativa sulla privacy (artt. 12-22 del Regolamento UE 679/2016) Le garantisce il diritto di essere informato sui trattamenti dei dati che La riguardano, e il diritto di accedere in ogni momento ai dati stessi e di richiederne l’aggiornamento, l’integrazione e la rettifica.  Ove ricorrano le condizioni previste dalla normativa l’interessato può inoltre vantare il diritto alla cancellazione dei dati, alla limitazione del loro trattamento, alla portabilità dei dati, all’opposizione al trattamento, a non essere sottoposto a decisioni basate unicamente sul trattamento automatizzato.

Qualora il trattamento dei dati personali sia fondato sul consenso dell’interessato questi ha diritto a revocare il consenso prestato.

Per l’esercizio dei Suoi diritti, nonché per informazioni più dettagliate circa i soggetti o le categorie di soggetti ai quali sono comunicati i dati o che ne vengono a conoscenza in qualità di responsabili o incaricati, potrà rivolgersi a Fondo Conoscenza al seguente indirizzo: Corso d’Italia, 39- Roma ed, in particolare, al Responsabile della Protezione dei Dati inviando una email all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per consentire la corretta gestione della richiesta, è opportuno includere:

- i propri dati personali: nome, indirizzo, e-mail, ecc.

- i dettagli della richiesta: nuovo indirizzo e-mail, modifica dei dati, ecc.

Ai sensi della Normativa Applicabile, lei ha in ogni caso il diritto di proporre reclamo all’autorità di controllo competente (Garante per la Protezione dei Dati Personali) qualora ritenesse che il trattamento dei suoi Dati Personali sia contrario alla normativa vigente.

 

Modifiche

La presente Informativa è in vigore da novembre 2018.

Fondo Conoscenza si riserva di modificarne o semplicemente aggiornarne il contenuto, in parte o completamente, anche a causa di variazioni della Normativa Applicabile. Fondo Conoscenza la informerà di tali variazioni non appena verranno introdotte e saranno vincolanti non appena pubblicate sul Sito aziendale nella sezione dedicata.

 

 

Tags: Informativa sulla Privacy

logo FENAPI logo CIU   logo Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali  logo INPS

Questo sito utilizza cookie per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Per acconsentire all’uso dei cookie clicca su per maggiori informazioni clicca QUI